PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA - dott. Sandro Sigillò Pavona Albano Laziale (Rm)
 
Alice Miller
IL MALTRATTAMENTO INFANTILE CAUSA LA PSICOPATOLOGIA
 
 
"I genitori picchiano i loro figli, senza pensarci due volte,  
per farli diventare obbedienti"! 
 
Nessuno, tranne una piccola minoranza, protesta contro questa pericolosa abitudine! 
 
- Domanda: Perchè questo schema così evidente, da vittima a carnefice, è completamente ignorato da tutti?  
-  Risposta: Perchè praticamente tutti noi siamo stati picchiati e tutti noi abbiamo dovuto imparare, molto presto, che questi atti erano NORMALI, innoqui e, addirittura "buoni" per noi! 
 
Nessuno ci ha detto che si trattava di un crimine contro l'umanita! Questa lezione errata, immorale e assurda, è stata incisa nel nostro cervello durante il suo sviluppo.  
 
Ciò spiega la cecità emotiva che governa il mondo!
 
 
Auto-rassicurazione attraverso la sigaretta!
SMETTERE DI FUMARE?
 
 
"L'unico piacere che il fumatore ottiene dalla sigaretta è quello di cercare di tornare allo stato di pace, tranquillità e sicurezza che aveva prima di diventare schiavo" (A. Carr) 
 
"Se un bambino piccolo ha bisogno di conforto l'intervento più efficace è quello che lo fa ritornare simbolicamente nel grembo materno" (D. Morris) 
 
Il comportamento del "mettere in bocca" un oggetto e "ciucciare" rievoca a livello inconscio l'allattamento (prima ancora che la sessualità orale!), dunque il comportamento del neonato che mette in bocca il capezzolo della mamma per "NUTRIRSI" e per "SENTIRSI PROTETTO"!  
Il piccolo del video ha cercato di compensare l'assenza del capezzolo della mamma con la sigaretta (in psicologia si chiama "oggetto transizionale") per AUTO-RASSICURARSI!  
Questo è ciò che fa anche il fumatore adulto!  
 
 
Mamma Puma difende il proprio cucciolo
IL RUOLO DELLA MAMMA IN NATURA
 
 
"Come si comportano le mamme... 
... nella nostra specie?" 
 
L’orso bruno si avvicina prepotente e minaccioso! Forte dei suoi duecentocinquanta Kg di peso e della sua forza bruta è capace di spezzare la spina dorsale di un bisonte con una sola zampata. E' sicuro di sé ed ha la fama di essere il più possente carnivoro del mondo! Non ha timore di scontrarsi con altri predatori e può competere, da solo, con un intero branco di lupi. Per mamma puma ed il proprio cucciolo non ci sono speranze di salvezza! Il solo punto di forza che ha lei è lo scatto fulmineo capace di farle compiere un salto di oltre 10 metri di lunghezza, ma il suo nemico è ormai troppo vicino. Non resta che attaccare prima di essere attaccati e mordere con tutta la propria forza quella corazza di grasso e muscoli che sembra fatta di acciaio! Ci vuole coraggio ad affrontare un avversario che pesa dieci volte di più ed è così spietato da arrivare ad uccidere persino i cuccioli della propria specie! Non avrà certo pietà per il suo! E se lei dovesse rimanere  ferita ma senza aver vinto lo scontro, sarà costretta ad assistere al più orrendo spettacolo che una mamma possa vedere!
 
 
Negroamaro: MERAVIGLIOSO
VINCERE LA DEPRESSIONE!
 
 
"Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto:  
ti hanno inventato il mare..." 
 
Meraviglioso il testo di Riccardo Pazzaglia per la canzone resa nota da Modugno ed oggi riproposta in nuovo stile dai Negroamaro. Guardiamo insieme il video e riflettiamo sulla grande importanza che bisogna dare al modo in cui si interpreta la realtà in dati momenti!  
Chi si trova in uno stato emotivo di abbattimento, scoraggiato e solo come il personaggio della canzone (che richiama il vecchio in frac di Modugno), tende ad interpretare le cose intorno a sè come insignificanti e povere di interesse!  
Meraviglioso veramente lo stravolgimento del punto di vista che l'autore ci propone: "ti hanno inventato il mare"! La vittima della solitudine diventa magicamente un "ospite d'onore" al quale vengono offerti i più preziosi doni!  
E dunque, forza! Non permettiamo mai alla depressione di subordinare la nostra forza vitale! Che mai non vinca il ponte, quando spande la sua frusta! Che mai la tentazione sia regina della prodiga volontà!
 
 
IL LEONE CHRISTIAN
IL CERVELLO EMOTIVO
 
 
"I mammiferi provano emozioni 
come le persone" 
 
Come il neurologo americano Paul MacLean ha descritto con una calzante metafora, in ognuno di noi c'è un rettile, un cavallo ed un essere pensante. Il cervello umano, infatti, nel corso del suo sviluppo (da milioni di anni fa) si è sempre più sviluppato strutturandosi anatomicamente  in tre strati sovrapposti con funzioni diverse: nella parte più antica risiedono i centri di comando delle reazioni istintive di attacco/fuga simili a quelle dei rettili; nella parte di mezzo ci sono i centri delle emozioni simili a quelli delle altre 5000 specie di mammiferi; ed in-fine, nella corteccia cerebrale di soli 3 mm di spessore, troviamo la sede del pensiero razionale. 
Guardando il video qui a fianco, ci sarebbe da riflettere sui pregiudizi che hanno spesso influenzato e purtroppo influenzano ancora le nostre credenze rispetto al mondo animale. Nel secolo scorso, il Premio Nobel per la medicina Konrad Lorenz osò entrare nella gabbia di un lupo, sfatando con tale coraggioso atto la secolare icona del "lupo cattivo" che tanto impaurisce ancora oggi numerosi bambini.  
Per secoli la Psicologia ha esaltato il potere "razionale" della mente sulla forza indomita delle emozioni (là dove è l'ES ci sarà l'IO - diceva Freud), ora, forse, è giunto il momento di dare spazio anche all'espressione del mammifero che è in noi!
 
 
Franco Battiato: LA CURA
LE VIE CHE PORTANO ALL'ESSENZA
 
 
"Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore 
dalle ossessioni delle tue manie" 
 
La ricerca della "cura" come forma di aiuto da offrire alle persone sofferenti ha sostituito, nei nostri giorni, la tendenza, del passato, ad affidarsi alla stregoneria od alla pratica di occulti rituali per sconfiggere le maligne forze del soprannaturale.  
Vi è stato un tempo in cui la paura dell'ignoto (o peggio, l'incapacità di gestire le emozioni) ha determinato la smodata pratica di orribili forme di tortura e di ignobili azioni di persecuzione dei malati. 
Il video di Battiato ci porta ad una metodologia di soluzione del disagio decisamente nuova rispetto al passato: percorrere insieme le vie che portano all'essenza! 
Finalmente un modo di interpretare la sofferenza come una condizione emotiva da comprendere, un viaggio nel profondo dell'anima dove "curare" significa "prendersi cura di" e "guarire" vuol dire riconoscere la propria intima condizione di "essere speciale"!
 
 
Susan Boyle: sognavo un sogno
INSEGUI I TUOI SOGNI
 
"Quando sei stata in piedi lì... 
... tutti hanno riso di te" 
 
Oltre 60 milioni di persone in pochi mesi hanno visto questa straordinaria prestazione di una semplice e sconosciuta donna di 48 anni, disoccupata ed in cerca di lavoro. Susan Boyle racconta di vivere da sola con il proprio gatto in una piccola città, ma con un sogno in tasca: "essere una cantante professionista".  
Questo video è in lingua originale (anche se su Youtube di trova il video con la traduzione in italiano) perchè penso che le emozioni si trasmettano ugualmente al di là delle parole!  
Inseguire i propri sogni è una modalità non solo utile, ma forse indispensabile, per far funzionare bene il proprio cervello! Il sogno è come una sorta di guida nella nostra vita che ci dice in quale direzione investire le nostre energie. La meta da raggiungere - un giorno - mentre viviamo! Il punto di arrivo verso il quale orientare le nostre scelte, un faro nel buio della notte!  
Rinunciare a credere nella realizzazione dei propri sogni può significare, per il cervello, sentirsi disorientati, girare su se stessi e vedersi sfuggire la vita senza senso, un giorno dopo l'altro.  
A leggere le biografie di personaggi straordinari di tutti i tempi, ci si rende conto di come una gran parte di essi abbiano avuto origini umili e vita difficile, ma... tutti hanno creduto di potercela fare! 
Se ciò non basta a motivarti, caro lettore, altro dirti non so! 
 
 
Responsabile del sito: Dott. Sandro Sigillò
Questo sito è conforme alle disposizioni del Codice di Condotta relativo all'utilizzo
Sito creato con il programma
Via Ancona, 16 - Albano Laziale (Rm) - Italia
di  tecnologie per la comunicazione a distanza nell'attività Professionale degli Psicologi
Easy Web Editor
Partita Iva - 07108611000
© Sandro Sigillò -  Data di pubblicazione: 28/10/2008
www.easywebeditor.com